SETTIMANA UNDICI (E FORSE QUALCOSA OLTRE)

Pensavate fossi sparito vero!
Invece no!
… solo che i tempi si sono dilatati tantissimo e se prima riuscivo a fare anche quindici ritratti a settimana, ora se riesco a farne cinque è tanto.
Sono ricominciati i lavori di tutti, anche i miei e gli impegni si sovrappongono.
Le giornate si sono accorciate, le ore di luce naturale sono drasticamente diminuite. Insomma, tante cose che stanno allungando i tempi.
Ma tutto prosegue. Tutto va avanti. Non ci insegue nessuno. Per adesso.

Per questa ragione ho deciso di allungare anche i tempi del progetto. Non ho messo un vero e proprio limite, anche perché sto aspettando una “notizia” che porterà a delle inevitabili decisioni riguardo a tutto questa storia.
Quale notizia? Ogni cosa a suo tempo.

Da quando ci siamo sentiti l’ultima volta ho imparato tantissime cose nuove: ora so che i boschi amplificano i suoni; che gli specchi nascondono parole; che le borse si disegnano a voce; che il ritmo nel sangue ce l’hai sin da piccolo e non ha colore; che la Settimana Enigmistica è ancora divertente; che esistono orti di cristalli che guardano da Pistoia a Firenze; che per stare comodi non c’è bisogno di un parco; che Catwoman esiste; che la bellezza danza in silenzio e che i gatti amano guardarti dall’alto verso il basso, sempre e comunque.

 

Abbiate pazienza, le àncore continuano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *